Caponatina di pesce e pistacchio di Bronte,
con pane ai pomodori secchi

 

 

Ricetta per 5 melanzane

 

 

5 melanzane nere
100 g. olive verdi di Castelvetrano
450 g. pesce (spada o capone)
20 g. capperi
3 coste di sedano
1/2 cipolla bianca
500 g. salsa di pomodoro
150 ml. Olio extravergine di oliva
120 g. zucchero
150 ml. Aceto
q.b. granella di pistacchio

 

Lavate e asciugate le melanzane e mettetele da parte dopo averle tagliate a tocchetti e aggiunto del sale per far in modo che perdano il particolare gusto amaro che naturalmente possiedono.
Quando pronte, si friggano le melanzane e il pesce a cubi di media grandezza, in sequenza e si pongano a scolare. Si pongano ora in casseruola la cipolla a fette e l’olio. Fate rosolare, buttate dentro la salsa di pomodoro e fate cuocere per circa 20 minuti. Aggiungete ora il sedano e i capperi precedentemente lessati e premurandovi di tenere da parte il brodo del sedano per la cottura. Unite le olive denocciolate. Fate cuocere per 15 minuti. Mettete ora le melanzane, il pesce, l’aceto e lo zucchero. Fate cuocere per circa 10 minuti, aggiustando la consistenza a dovere con il brodo di sedano. Servirete dopo qualche ora, meglio se dopo 48 ore, aggiungendo sopra della granella di pistacchio come decorazione e per insaporire.

Per il pane utilizzate la ricetta del bocconcino ai semi di papavero, sostituendo a questi i pomodori secchi tagliati finemente.