Involtini di pesce spada alla siciliana


ricetta per 4 persone



n.16 fettine di pesce spada ( da circa 50g. ciascuna)

g.400 pancarrè setacciato

q.b. scorzetta di arancia e limone

q.b. succo di arancia

g.50 passolini

g.50 pinoli

q.b. sale

q.b. pepe

g.300 frattaglie di pesce spada

1/2 cipolla tritata

q.b. olio extravergine di oliva

16 foglie intere di alloro

16  mezze fette di arancia.


Prendete le fettine di spada e con l'aiuto di un batticarne battetele fino a uno spessore mediamente sottile. Ricordatevi di porre della pellicola trasparente sulle fette in modo da non rovinarle in fase di battitura. in seguito preparate il ripieno tostando mediamente il pancarrè setacciato con la cipolla precedentemente rosolata con un filo d'olio e gli altri ingredienti quali le frattaglie di pesce spada, passolini, pinoli succo di arancia ( non molto) scorzetta di arancia e limone, sale e pepe. Per chi volesse ottenere un sapore più deciso può anche aggiungere dei dadini di ragusano stagionato. Con l'aiuto dell'olio ottenete un composto mediamente asciutto ma ben compatto. Disponete una noce di condimento all'estremità di ogni fettina di spada e richiudete gli involtini. Ora steccateli con degli spiedi da cucina separando ogni singolo involtino con una mezza fetta di arancia e una fogli di alloro. Irrorate con un filo d'olio il prodotto finito e Mettete su di una teglia in forno a 200° C per circa 20/25 minuti e comunque fino a quando gli involtini risulteranno ben dorati. Servite tiepidi. Potete accompagnarli con una insalata di verdure e ortaggi o con della insalata mista e patate prezzemolate.